I Barkajoli di Zara

barkajoli nel porto

il porto di Zara e i suoi Barkajoli

I tradizionali Barkajoli di Zara svolgono una professione che si tramanda di generazione in generazione nelle stesse famiglie da centinaia di anni.

Uno dei simboli della città di Zara sono i Barkajoli (latino barcatores) che dal quattordicesimo secolo guidano piccole barche a remi con ogni condizione meteo collegando le due sponde della città – la Diga, il molo e il faro con la Penisola: moltissimi lavoratori li hanno usati per accorciare i loro tragitti casa-lavoro e più tardi anche i loro figli…

barkajoli di Zara

i Barkajoli di Zara

La tradizione dei Barkajoli dura dal quattordicesimo secolo: sono cittadini ai quali il comune di Zara diede autorizzazione a chiedere un compenso per la loro attività di trasporto di persone o merci nella zona del porto.
Oggi sono uno dei simboli della città e in quanto tali sono protetti.

Barkajoli attrazione turistica e simbolo della città

Barkajoli attrazione turistica e simbolo della città

Oggi sono rimasti in pochi, ma in passato erano molti di più, soprattutto durante la Seconda Guerra Mondiale, quando tra le loro schiere si contavano anche due donne che governavano le barche mentre i mariti erano al fronte.. Erano i taxisti del mare nel porto di Zara, professione facile in estate coi turisti e la bella stagione , meno facile in inverno col freddo e la pioggia e magari un solo passeggero in tutta la giornata.

barkajoli nel porto di Zara durante tutto l'anno

Barkajoli nel porto tutto l’anno

Anche se la distanza tra le due sponde del porto è solo 71 m e la traversata  in auto dura solo 1,5 minuti i Barkajoli sono una delle attrazioni di Zara e i viaggi da una parte all’altra del porto con la bella stagione sono spesso più numerosi di turisti in visita alla città. Ma a parte l’uso turistico i Barkajoli vengono utilizzati giornalmente da studenti e da coloro che si recano in centro diverse volte al giorno: grazie ai servizi dei Barkajoli per la traversata  si risparmiano 15 minuti, altrimenti bisognerebbe attraversare il ponte che collega la penisola con il resto di Zara…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.