Arcipelago di Sibenik

Zirje isola dell'arcipelago di Sibenik

Isola Zirje – Sibenik

Le isole Kornati, Krk, Rab, Hvar e Brac le conoscono tutti, mentre in pochi conoscono le isole dell’arcipelago di Sibenik al di fuori si esperti skipper e diportisti che frequentino da anni il mare della Croazia.

Tenuto conto che Sibenik è facilmente raggiungibile sia in auto che in aereo è sorprendente che le isole sulle quali si affaccia non sia più frequentate, ma la loro bellezza sta anche in questo: piccole isole poco turistiche, dove trascorrere una vacanza autentica e un po’ spartana, forse, ma godendosi il bellissimo mare, la cucina povera e deliziosa e una natura quasi del tutto preservata…

porto sull'isola Prvic

Porto di Prvic – Prvic Luka

Isola Prvic
La prima isola che si incontra navigando nel canale si Sibenik è l’isola Prvic – è l’isola dell’arcipelago di Sibenik più vicina alla terraferma e ha due paesi principali e qualche casa sparsa: Sepurine nella parte nord occidentale dell’isola e Prvic Luka nella parte meridionale dell’isola.
In contrasto con Sibenik o anche Vodice è un’isola molto tranquilla, dove rilassarsi: ha 500 abitanti residenti che si occupano soprattutto di pesca e turismo. Fuori stagione capiterà di trovare gli abitanti occupati a preparare i loro appartamenti per gli ospiti stagionali, molti locali chiusi e veramente pochi visitatori, cosa che cambia radicalmente nel pieno della stagione estiva, quando l’isola si anima di turisti, soprattutto passeggeri di charter e diportisti e nel piccolo porto di Sepurine non si trova nemmeno una boa per ancorare!

baia Sepurine sull'isola Prvic

Sepurine Prvic

A Prvic Luka, il paese più grande dell’isola, la situazione migliora un po’: ci sono più boe e un ampio molo con frangiflutti e numerosi ristoranti (per un’isola così piccola, è chiaro!) che si affacciano proprio sul mare, ma anche in piena stagione l’atmosfera è calma e rilassata e le giornate sono scandite dal rumore del mare e dei gabbiani.

Zlarin arcipelago di Sibenik

Zlarin

Isola Zlarin
La seconda isola da visitare navigando nell’arcipelago di Sibenik è Zlarin: l’unico insediamento si trova nella parte nord della piccola isola di cui ha lo stesso nome. Per anni gli abitanti di Zlarin si sono dedicati alla pesca di spugne e coralli che crescevano abbondanti nella acque intorno all’isola, ma oggi i 150 abitanti si occupano per lo più di pesca per sopperire ai propri bisogni alimentari, coltivazione delle viti e turismo.
Il piccolo paesino di Zlarin ha una bella passeggiata con palme e casette di pietra con persiane verdi, un paio di ristoranti con piatti tipici e vinelli locali dai quali guardare il mare e un porticciolo che è sia porto di attracco del traghetto che porto di pesca. Un’altra isoletta pittoresca, tranquilla e dove rilassarsi e farsi assalire dalla pigrizia mentre si rosola lentamente al sole per rinfrescarsi nelle acque cristalline…

isola dell'arcipelago di Sibenik Tijak

Isola Tijat

Isola Tijat
L’isola è famosa soprattutto per la bellissima baia Tijascica, che si trova nella parte meridionale: qui ci sono alcune boe, una piccola rosticceria aperta solo in estate e una bellissima pineta. Dal piccolo ristorante-grill/bar parte una bella camminata che si arrampica sulla cima dell’unica montagna (120 m sopra il livello del mare) da dove si gode di una vista spettacolare sul mare e sulle isole circostanti…

isola Kaprije di Sibenik

Kaprije

Isola Kaprije
Proseguendo nell’esplorazione delle isole dell’arcipelago di Sibenik si raggiunge l’isola Kaprije: nella parte nordorientale della costa si apre la baia Medos dall’acqua turchese trasparente con fondale sabbioso. Anche in questa baia ci sono alcune boe che appartengono alla Konoba Kunjka: aperta nel 2011 la piccola taverna dall’arredamento spartano serve pesce freschissimo e bistecche alla griglia, ma anche agnello cotto sotto la peka o campana di terracotta che deve essere ordinato con almeno due ore di anticipo. Proseguendo verso sud si incontra la piccola isoletta di Ostrica e anche qui si incontra una piccola konoba grandemente raccomandata – Konoba Antonio – dove la specialità della casa è la peka, che si di calamari, di polipo o agnello…

isola Kaprije baia Nozdra

baia Nozdra – Kaprije

Un altro ristorantino da non perdere si trova nella parte meridionale dell’isola nella baia Nozdra, dove in un locale fascinoso si possono assaggiare non solo un fantastico carpaccio di tonno, ma anche deliziosi piatti di carne e, neanche a dirlo, pesce appena pescato…
Nel porto di Kaprije, l’insediamento principale (anche l’unico!) si trova un lungo molo con posto per circa 20 yacht e nella parte settentrionale del molo attracca il traghetto di linea. Per i visitatori stagionali ci sono 20 boe abbastanza sicure. Come di consueto la parte più antica del paese con le sue casette di pietra si trova sopra il porto, mentre le case costruite intorno al molo sono più recenti e per lo più a uso turistico. Ovunque ci sono oleandri, fichi e vitigni e ogni casa ha un piccolo giardino fiorito, un orto, qualche albero da frutta…

baia Potkuscina isola Kakan

Kakan baia Portkuscina

 

Isola Kakan
Proseguendo per meno di 2 miglia nautiche oltre Kaprije in direzione sud si arriva alla baia Tratica dell’isola Kakan: qui si trova un minuscolo ristorante che serve frutti di mare e pesce pescato giornalmente.
La baia più conosciuta dell’isola è però Potkuscina, una bellissima laguna dove il mare prende i colori più incredibili, chiusa dalle isolette Borovnjak che la proteggono dalle onde. Nella baia Potkuscina ci sono 60 boe e sulla cima della montagna, immersa nella pineta si trova il grill Babalu dove mangiare ottimamente e godersi una vista impressionante.

Baia Potkuscina isola Kakan

Baia Potkuscina

Che si tratti di una vacanza itinerante in barca o di un’esplorazione via traghetto l’arcipelago di Sibenik riserva sicuramente delle belle sorprese e tante, tante soddisfazioni culinarie!

One thought on “Arcipelago di Sibenik

  1. Conosco benissimo quei luoghi come velista, ma anche coma canoista: anni fa venivamo dalle Incoronate e siamo arrivati a Sebenico passando proprio per tutte quelle isole: Privic, Zlarin, la Zirona, Kakan, Kaprije. Era difficile all’epoca anche comprare da mangiare per quanto piccoli erano i villaggi, ma eravamo assai avventurosi. Ho ancora il vecchi filmini superotto da passare in dvd. Sarebbe bello vederli insieme.

    MArco PAsquali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.