La funicolare di Zagabria

funicolare di Zagabria per raggiungere la città Alta

Zagabria – funicolare

La funicolare di Zagabria festeggia 128 anni!

Uno dei simboli della città di Zagabria, la capitale della Croazia, è senz’altro la sua funicolare dall’inconfondibile colore azzurro.
La funicolare collega via Tomiceva alla torre Lotrskak nella città Alta ed è composta da un sistema di due vagoni che, dall’apertura ad oggi, hanno trasportato migliaia e migliaia di persone consentendo loro di risparmiarsi l’arrampicata lungo la scala che segue il percorso dell’impianto: una salita corta, ma molto ripida!

Lo scorso lunedì 8 ottobre la “Vecchia Signora”, come viene spesso affettuosamente chiamata dai residenti di Zagabria, ha festeggiato il suo centoventottesimo compleanno.

La Vecchia Signora venne infatti costruita l’8 ottobre del 1890. Si trattava di un impianto a vapore di ultima generazione, un capolavoro di ingegneria singolare e che sarebbe presto entrato a far parte della vita quotidiana degli abitanti della città.
Anche se, secondo testimonianze scritte dell’epoca, l’apertura della struttura fu un vero spettacolo, l’introduzione del nuovo mezzo di trasporto si scontrò con la diffidenza dei  primi passeggeri. Questi infatti, temevano di andare incontro a disastri utilizzando un mezzo meccanico su un dislivello così ripido.
Ben presto però questa diffidenza immotivata si dimostrò immotivata e nei suoi 128 anni di servizio la funicolare di Zagabria non ha mai avuto un solo incidente!!

Oggi la Vecchia Signora di Zagabrianon è più alimentata a vapore, bensì ad elettricità e rimane uno dei mezzi di trasporto preferiti dai locali, ma soprattutto dai turisti: durante l’anno infatti più di settecento mila persone usano la funicolare per raggiungere la Città Alta.

Se pensate di visitare Zagabria, non dimenticatevi di includere nel vostro programma un giro con la Vecchia Signora!

Maggiori informazioni su Zagabria qui!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.